Salta il contenuto
Glücklicher Hund schaut aus Autofenster

Acari nei cani: riconoscere e trattare correttamente

rilevare l'infestazione da acari

Microscopicamente piccoli e invisibili all'occhio umano, gli acari sono tra il gruppo di aracnidi più ricco di specie . Molte delle creature simili a ragni si nutrono solo di piante o funghi e non sono considerate parassiti.
I parassiti abusano di altre creature e dei loro organismi molto più grandi come ospite per l'approvvigionamento alimentare e, a lungo termine, come habitat. Le conseguenze di una tale infestazione parassitaria vanno da semplici ferite da puntura a gravi malattie infettive. Le malattie causate dagli acari ( acari ) sono indicate come acariose.
I sintomi e i trattamenti per un'infestazione da acari sono difficili da generalizzare e dipendono dal tipo di parassita responsabile. Qui troverai informazioni generali sui tipi di acari che possono avere conseguenze spiacevoli per il tuo animale domestico.

I tipi più comuni di acari nei cani sono:

  • Acari del prato ( Neotrombicula autumnalis)

  • Acari dell'orecchio ( Psoroptes, Otodectes e Chorioptes )

  • Acari del follicolo pilifero ( Demodex )

  • Acari predatori ( Sarcoptes )

Riconoscere e trattare la pelle del cane con infestazione da acari

Infestazione da acari del prato nei cani

Un cane su tre porta gli acari del prato almeno una volta dalle sue incursioni nell'erba alta. Sono anche conosciuti come acari autunnali perché un'infestazione con questi aracnidi si verifica solitamente tra luglio e ottobre .
Gli acari del prato depongono le uova vicino alle piante. Dopo alcune settimane, le larve si schiudono e si depositano nell'erba o nei muschi. Di solito si trovano a circa 20-50 cm dal suolo. Se un cane attraversa un'area abitata da acari, gli acari, come le zecche, cadono sul cane. Una volta sul mammifero, scavano nei sottili strati di pelle del mammifero e vi distribuiscono una miscela di saliva e linfa cellulare. Le larve si nutrono di questo fino a quando non sono completamente cresciute entro poche ore. Le larve ormai completamente cresciute continuano a riprodursi all'interno del loro ciclo.
Gli esseri umani e gli animali sono ospiti ugualmente adatti per gli acari della graminacee. I cani hanno l'abitudine di soggiornare nelle regioni in cui l'acaro della graminacea è particolarmente affezionato. Pertanto, il popolare animale domestico è particolarmente spesso attaccato dai parassiti.

Le parti del corpo colpite dagli acari del prato sono più spesso:

  • Zampe, soprattutto tra le dita
  • gambe
  • interno cosce
  • gonfiarsi
  • labbra
  • orecchie
  • ponte nasale

Il sospetto di un'infestazione da acari della graminacea nel cane è espresso da un forte prurito. Si possono vedere piccole punture circondate da un cerchio rossastro.
La saliva dell'acaro dell'erba ha un effetto allergenico. Quando i cani sono allergici alle punture di acari, possono verificarsi pomfi cutanei, edema delle labbra e occhi gonfi. Se l'infestazione da acari è particolarmente grave, ciò provoca la caduta dei capelli e cambiamenti nel comportamento dovuti al forte prurito.
Per essere sicuri che l'infezione sia causata dagli acari del prato, il cane deve essere accuratamente spazzolato con uno speciale pettine antipulci. Se ci sono piccoli punti rossi nel pettine, si può presumere che siano acari dell'erba.


  • Prezzo originale
    Prezzo originale
    Prezzo attuale



  • Acari dell'orecchio: un fastidio pruriginoso

    Le infestazioni da acari dell'orecchio si verificano più spesso in luoghi in cui diversi animali vivono insieme e hanno un contatto diretto tra loro . Gli acari dell'orecchio non sono limitati a una specifica specie animale come ospite. Se più animali vivono in una famiglia, gli animali possono infettarsi a vicenda con gli acari dell'orecchio .
    Gli acari dell'orecchio colonizzano i condotti uditivi di un animale e causano un forte prurito che può portare all'infiammazione delle orecchie e dei condotti uditivi. A causa del prurito, l'animale si gratta sempre di più con le zampe posteriori e spesso scuote la testa.
    Depositi costituiti da sangue ed escrezioni degli acari dell'orecchio possono essere visti nei padiglioni auricolari e nei condotti uditivi. I depositi assomigliano un po' a fondi di caffè.

    Cosa aiuta contro gli acari dell'orecchio nei cani?

    L'infezione da acari dell'orecchio è fastidiosa, ma curabile. Il trattamento dovrebbe essere sicuramente eseguito da un veterinario che prescriverà le giuste pillole antiacaro. L'obiettivo del trattamento è uccidere gli acari esistenti.
    Innanzitutto, l'orecchio viene accuratamente pulito e viene prelevato un tampone. Oltre a una terapia contro gli acari, vengono utilizzati unguenti che alleviano il prurito. Se l'infestazione è grave, vengono somministrati farmaci per sopprimere il dolore nel cane e rallentare l'infiammazione. Se ci sono più animali in casa, anche questi dovrebbero essere trattati.

    Acari del follicolo pilifero nei cani

    Gli acari del follicolo pilifero, chiamati anche acari Demodex , sono sempre presenti in piccole quantità sul cane. Questa specie di acaro è molto specifica per l'ospite . Demodex folliculorum è una specie di acaro che si trova solo negli esseri umani. Demodex Canis , invece, colpisce solo i cani . La trasmissione dagli animali all'uomo o viceversa è estremamente rara. La trasmissione da cagna è più comune nei primi giorni di vita di un cucciolo.
    Gli acari del follicolo pilifero appartengono agli acari predatori . Si nutrono principalmente del sebo del loro ospite e delle cellule morte della pelle. Demodex Canis può essere l'innesco della demodicosi canina, che si verifica quando gli aracnidi microscopici si riproducono.
    Se il cane soffre di disturbi del sistema immunitario, il Demodex Canis si moltiplica . Di conseguenza, si sviluppa un'infezione. I sintomi fisici nel cane diventano visibili. Il primo segno di demodicosi canina è la caduta dei capelli, che può verificarsi in singole aree o in tutto il corpo. Il prurito si verifica solo quando c'è un'infezione batterica delle zone calve.
    Per diagnosticare un'infezione da acari del follicolo pilifero nei cani, è necessario prima rilevare gli acari vivi. A tale scopo, la pelle viene rimossa dal cane dalle cellule cutanee profonde per un esame microscopico.

    Cosa aiuta contro gli acari Demodex nei cani?

    I farmaci con i principi attivi ivermectina e moxidectina sono adatti come rimedio contro gli acari per i cani con un'infestazione infettiva da acari del follicolo pilifero. Il farmaco per il cane viene somministrato in compresse. Se l'infezione è grave, vengono somministrati anche antibiotici.

    rogna nel cane

    Quando si parla di rogna o scabbia nei cani, si parla di una malattia della pelle con zone infiammate, lacrimanti e parzialmente crostose . Questa malattia da acari è stata identificata in oltre 100 specie di mammiferi e colpisce principalmente animali selvatici e domestici.
    La malattia animale è molto contagiosa ed è stata occasionalmente trasmessa dagli animali all'uomo. In Austria la presenza di alcune razze di bestiame è soggetta a notifica e in Svizzera è classificata come "malattia da controllare" nel gruppo 3 delle malattie degli animali.
    La rogna è causata da acari predatori come l'acaro del prurito (lat. Sarkoptes ). Questo tipo di acaro è anche conosciuto come acaro grave. È così chiamato perché scava tunnel nella pelle degli animali e vive lì. L'infezione da rogna può verificarsi attraverso il contatto diretto con un altro animale selvatico o cane. Il contatto indiretto, ad esempio attraverso cespugli o erba, è possibile anche se un animale selvatico infetto ha diffuso lì l'agente patogeno. All'inizio, le parti del corpo con un sottile strato di pelle sono colpite dalla rogna.

    Aree interessate con uno strato di pelle sottile:

    • testa
    • orecchie
    • articolazioni

    Una volta lì, gli acari si diffondono su tutto il corpo del cane. Gli acari femminili scavano lunghi canali nella pelle. Lì depongono le uova e si riproducono. Gli acari in crescita vivono nei canali del fluido cellulare e tissutale.
    La perdita di capelli e la forfora sulle zone infette e le chiazze rossastre sulla pelle sono i primi segni di un'infestazione da acari predatori . I cani infetti si grattano senza sosta a causa del prurito estremamente intenso. Nella maggior parte dei casi, un cane ha anche una reazione allergica agli acari e soprattutto agli escrementi degli acari.
    Il graffio estremo fa sanguinare la pelle. Le croste infiammatorie (crosta) e l'ispessimento fanno apparire la pelle di colore scuro. Il dolore e il forte prurito possono portare ad aggressività e mancanza di appetito.
    La rogna è molto raramente fatale per i cani , ma è un fardello estremo che a volte può portare al degrado fisico.

    Cosa aiuta contro la rogna nei cani

    La rogna dovrebbe assolutamente essere curata da un veterinario . Il veterinario prescriverà un trattamento adeguato contro gli acari basato su un esame microscopico e sulla determinazione delle specie di acari parassiti. Come per il trattamento degli acari del follicolo pilifero, vengono utilizzate neurotossine come l'ivermectina e la moxidectina. In casi particolarmente gravi viene somministrato anche cortisone per alleviare il prurito.
    Oltre agli agenti antiacaro si effettuano anche lavaggi con appositi shampoo. I lavaggi, che devono essere effettuati nell'arco di diverse settimane, combattono le larve e le neanidi dell'acaro sarcoptico.

    Domande frequenti sugli acari

    Da dove prende il cane gli acari?

    A seconda del tipo di acaro, i cani vengono infettati dai piccoli parassiti in modi diversi. Nella maggior parte dei casi, i cani portano con sé gli acari del prato dalle passeggiate o dal proprio giardino. Gli acari dell'orecchio compaiono sempre dove gli animali vivono insieme. Ad esempio nelle fattorie o negli allevamenti. La maggior parte delle infezioni da acari dell'orecchio si verificano dove cani e gatti vivono insieme ed entrano in contatto diretto tra loro. Gli acari della rogna sono altamente contagiosi e vengono trasmessi direttamente ai cani dagli animali selvatici e dai loro escrementi. Anche altri cani sono considerati portatori degli acari. I classici acari del follicolo pilifero vengono trasmessi dalla madre nei primissimi giorni di vita del cucciolo.

    Cosa aiuta contro gli acari nei cani?

    I veterinari molto spesso offrono rimedi contro gli acari come bagni, spray o polveri. Le preparazioni di acari sono spesso costituite da neurotossine. Ci sono alcuni rimedi casalinghi e rimedi naturali per controllare gli aracnidi. Si dice che l'olio dell'albero del tè, il geraniolo e l'estratto di neem si siano dimostrati efficaci.

    Quali acari possono essere trasmessi all'uomo?

    La zoonosi è quando un'infezione può essere trasmessa dagli animali all'uomo. Non tutte le infezioni da acari possono essere trasmesse dai cani all'uomo. La trasmissione avviene più frequentemente con l'acaro della rogna (acaro del prurito). In caso di contatto diretto, i parassiti possono passare dal cane all'uomo e scatenare la cosiddetta scabbia .

    Come si può prevenire un'infestazione da acari nei cani?

    Coperte e cuscini per cani devono essere lavati regolarmente in acqua bollente . Dopo le passeggiate è consigliabile lavare le zampe e la pancia del cane con acqua saponata . Il cibo per cani, ricco di acidi grassi, vitamine, lecitina e zinco, garantisce una pelle sana ed è anche molto efficace nella prevenzione delle infestazioni da acari. Il contatto con animali selvatici, i loro escrementi o le carcasse di animali selvatici dovrebbe essere evitato a tutti i costi.

    Come si riconoscono gli acari nei cani?

    Fondamentalmente, tutti i tipi di acari causano prurito nei cani. A seconda del tipo di acaro, il prurito è più forte o più debole. Anche le macchie calve sul pelo o le incrostazioni sulla pelle sono segni di un'infestazione da fastidiosi parassiti.
    Articolo precedente Acari in casa - consigli contro le punture di acari e gli acari della polvere domestica
    Articolo successivo Acari nei cani: dovresti saperlo

    Danke für Deinen Besuch!

    Wir versuchen jeden Tag unsere Produkte nachhaltiger und besser für Dich zu machen. In unserem Shop findest du alle unsere Produkte. Klicke einfach auf den folgenden Button.
    Zum Silberkraft Shop